mimo9 – mimo nine

e network interaction news

Si scrive 6IX PACK, si legge nuova architettura slovena

curato da Mario Abruzzese

 sp0.jpg

6IX PACK nasce come catalogo di una mostra itinerante che dal 2003 al 2005, dopo essere partita da Lubiana, ha viaggiato tra Italia, Inghilterra, Stati Uniti e Cina.

L’intenzione della mostra e del libro che la rappresenta è di dare rilievo al lavoro di 6 giovani studi di architettura sloveni che negli ultimi anni hanno avuto una consistente fama mediatica , sia a livello locale sia internazionale.

Bevk Perović, Dekleva Gregorič, Elastik, Maechtig Vrhunc, Ofis e Sadar Vuga sono i nomi di queste sei firme accomunate, oltre che dalla nazionalità, dall’internazionalità degli studi compiuti dai rispettivi partners, che provengono da rinomate scuole di architettura come l’Architectural Association, il Berlage Insitute e l’UCLA.

Sono partiti per tornare, perché hanno forse capito che il miglior modo per promuovere l’architettura della propria nazione è stare alla larga dall’autarchia culturale.

Ma perché, dopo aver girato il mondo, sono tornati a Lubiana? Perché Lubiana ha qualcosa da offrirgli, un clima culturale vivace e in continuo movimento, che ha fatto tesoro del proprio patrimonio architettonico, dalle opere di Plečnik ai chioschi in fibra di vetro [K67] che introdotti nel 1966, costituiscono oggi un efficiente network si servizi dislocati in tutta Lubiana.

L’obiettivo del libro quindi è dar voce alle nuove leve dell’architettura slovena che si trovano oggi a muoversi in un contesto storico e sociale profondamente mutato, un ambiente dominato dall’autonomia politica dalla ex Jugoslavia e dal passaggio all’economia capitalista. Tutto il mondo dell’ex blocco jugoslavo si sta aprendo pian piano all’occidente europeo, colmando in gran fretta il gap che fino a 20 anni fa li rendeva lontani. Un ritardo causato dalla difficoltà di comunicazione che ha portato alla scarsa o ritardata diffusione della cultura architettonica internazionale.

Ora, invece, vicinissimo a noi c’è un ambiente in movimento, colmo di un nuovo spirito architettonico-culturale, nato già ai tempi di Njiric+Njiric e che fiorisce tutt’ora con eventi come i “Days of Oris” simposio internazionale di architettura che ogni autunno, da ormai sei anni, richiama a Zagabria alcuni dei più rilevanti nomi dell’architettura mondiale e uno stuolo di migliaia di studenti di architettura, come anche di professionisti e appassionati.

6IX PACK 2005, una mostra, un libro e soprattutto un’occasione per riflettere sul ruolo dell’architettura giovane nel nostro paese. E noi, in Italia, siamo pronti a muovere qualcosa?

sp2.jpg

 

 sp1.gif

 

 

 

 

 

 

No comments yet»

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: