mimo9 – mimo nine

e network interaction news

The five days city

Curato da Antonio Conroy

5days.jpg

“Andiamo 4 giorni a Praga?”_“Ci facciamo un weekend a Parigi?”_“Che ne dici di una settimana a Miami quest’estate?”_“Voglio stare un mese a Londra, lavoro, imparo l’inglese e mi guardo qualche musical”_“Voglio vivere un anno a NY”…

Ogni volta che scegliamo una grande città come meta per trascorrere il nostro tempo libero diamo, involontariamente, un giudizio a priori determinato dal numero dei giorni, dal tempo che intendiamo trascorrerci. Questa stima dipende da vari fattori, primo di tutti sicuramente la personale disponibilità di tempo e di pecunia. Dunque se abbiamo un “ponte” a disposizione sceglieremo una meta che nelle nostre menti ha senso visitare in ¾ giorni. Ed ecco che da un lato abbiamo ristretto il campo delle scelte ma dall’altro una scelta è stata comunque fatta.

Qualche settimana fa abbiamo visitato Dubai. Difficile prevedere quanti giorni sarebbero stati sufficienti per godersela. Non certo per mancanza di informazioni. Anzi, ne eravamo saturi già prima di salire sull’aereo, ma la difficoltà stava nel distinguere i dati concreti da quelli fittizi. Che significa? Al momento, Dubai è un mix di sogno e realtà, di progetti realizzati e non. Eravamo fermi ad un semaforo, a spasso con il nostro fido ed esperto taxista, nato nello Yemen ma in Dubai da una vita. Si affianca a noi un altro taxi, giù il finestrino ed il nostro sapiente Yemenita viene interpellato con un “Hey! Do you know where is Dubailand?”. Ed il nostro prontamente risponde” It doesn’t exist yet!”.

Un crucco leggermente disinformato voleva raggiungere un meraviglioso parco di divertimenti presente sulle mappe della città ma non ancora realizzato. Evidentemente gli era sfuggito quel U/C (under construction) sovrapposto all’area rappresentante il parco sulla mappa.

In questo momento Dubai gode di un alone di meraviglia e di mistero. Anche una volta raggiunta non si svela mai del tutto. Abbiamo provato a chiedere in giro se la palma (o una delle tante) fosse pronta e visitabile…”Sì, no, quasi, più o meno”. Anche in giro per la città non è così semplice trovare risposte certe riguardo a cosa esista e cosa ancora no. D’altronde i cambiamenti sono incredibilmente veloci e spaesanti e non è così semplice essere aggiornati su tutto. Le più grandi opere sono in costruzione 24 ore su 24 e può essere che nel corso della tua vacanza il Burj Dubai, il grattacielo più alto del mondo, possa essere cresciuto di qualche piano.

Un giorno decidiamo di visitare la Palm Jumeira (diciamo quella centrale osservando DUBAI con google earth) perché ci pare di capire che, almeno in parte, possa essere ispezionata. Giungiamo fino a metà del “tronco” e siamo costretti ad una inversione perché sì, la sagoma c’è, ma questa articolata penisola artificiale non è ancora affatto pronta. Anzi vista così, abitata solo uomini in blu ci è parsa anche un po’ inquietante (vedete la foto).

Insomma, è in corso una incredibile operazione di marketing per fare in modo che i nostri giudizi, le nostre stime, a priori siano decisamente ottimistici. Fortunatamente è pur sempre una località dal clima delizioso in inverno e, nella peggiore delle ipotesi, si può sempre trascorrere il tempo in spiaggia ascoltando musica e leggendo (già perché per il bagno in mare ci vuole proprio una buona tempra in questo periodo).

I conclusione, prima di presentarvi un libricino a riguardo che stiamo preparando per un corso di Cultural Planning in università, vi diamo il nostro soggettivissimo verdetto.

Dubai è al momento, per noi, una città da 5 giorni, da alternare tra parte vecchia e nuova, spiagge e mall, mercatini e museo, anche da trascorrere in parte sul taxi, per attraversarla bene tutta ma poi…basta. Molto di quello che si sente (e si vede) ancora non esiste.

03012008131.jpg

p1000580.jpg

p1000747.jpg

p1000748.jpg

p1000772.jpg

palma.jpg TRONCO PALMA JUMEIRAH

No comments yet»

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: